Un 25 aprile tra nubi stratiformi, scirocco locale ma temperature miti.

Un 25 aprile tra nubi stratiformi, scirocco locale ma temperature miti.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cessata la tempesta sciroccale pasquale, non è sopraggiunto alcun vento fresco ma sopratutto ” pulito ” tale da riportare l’ordine in un’atmosfera invasa dal grande polverone sahariano. Lungo la nostra riviera ionica è presente una pesante foschia, incentivata da elevati indici di condensazione tra l’apporto marino e la presenza di pulviscolo sahariano. A gioire sono senza dubbio i lavavetri ai semafori ed i lavaggisti, meno i soggetti allergici o meteo sensibili.

Detto questo, la giornata di Giovedì 25 aprile sarà caratterizzata dalla persistenza di correnti sciroccali deboli o localmente tese nel settore nord della riviera, segnatamente tra Ganzirri, Capo Peloro e San Saba. In questo settore il vento orografico da sud potrebbe arrecare un pò di fastidio soprattutto nei tratti esposti, sia in collina che in riva al mare. Cosa decisamente diversa procedendo verso il milazzese o verso la riviera ionica sicula, dove il vento diverrà una brezza, in un contesto tranquillo ma ancora fosco per la presenza al mattino di probabili nubi stratiformi nord africane e la solita foschia densa. Nel corso della giornata le ampie schiarite dovrebbero prevalere sulle nubi sahariane, il tutto addolcito da temperature tardo primaverili, over 20°C nelle zone interne e distali dal mare, tra + 18 e + 21°C all’ombra in riva al mare. Escludendo la probabilità di nuvolosità al mattino, sarà una giornata positiva per le attività all’aperto, i barbecue saranno salvi, insomma ben altra cosa rispetto le condizioni meteo off limits pasquali.

Qualche insidia in più entro la fine del mese allorquando si attende un peggioramento in prossimità del weekend su gran parte del centro/nord, marginalmente anche al Sud soprattutto per i versanti tirrenici con l’ingresso di fresche correnti di maestrale, ma per la festività dell’uno maggio ne riparleremo nel prossimo bollettino meteo.

A corredo l’immagine satellitare odierno e le temperature alquanto miti in quota attese domani.

Foto di copertina di Antonio Aloisi.

Pubblicato il 24/04/2019 15:31

Altri articoli che potrebbero interessarti