Sarà un mercoledì temporalesco sui rilievi, piogge irregolari ma non per tutti!

Sarà un mercoledì temporalesco sui rilievi, piogge irregolari ma non per tutti!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Finalmente le correnti più fresche di matrice oceanica hanno ripulito, senza non poche difficoltà, la volta celeste dal mega polverone libico.

C’è voluto un pò di tempo per ripristinare la situazione vista la grande mole di polvere sahariana giunta a caratteri cubitali sulle nostre teste, ancora ne è presente tanta sulle nostre auto, su tetti e balconi, ci vorrà del tempo ma soprattutto un potente acquazzone per riportare un pò di ” pulizia “. Il ponente delle ultime ore ha apportato anche un gradito refrigerio anche tra i soggetti allergici che hanno patito maledettamente quel clima fosco e polveroso, quel tipo di pulviscolo è estremamente irritante per le mucose.

E’ tempo di temporali pomeridiani

E’ tornata la normalità climatica, è tornato il sole ed a sorpresa è tornata anche localmente la pioggia in alcuni settori interna della Sicilia.

Già oggi le prime avvisaglie soprattutto sul comparto occidentali, localmente anche nel centro Sicilia e marginalmente sull’Etna e Nebrodi.

L‘instabilità è attesa in sensibile incremento per la giornata di Mercoledì 15 allorquando una falla barica supportata da una goccia fredda in quota produrrà una vispa instabilità che si concretizzerà nelle ore centrali e pomeridiane su tutti i rilievi siculi e calabresi non appena il sole scalderà i bassi strati.

Per tali motivi, passeremo da un clima gradevole ed assolato del mattino ad improvvisi annuvolamenti accompagnati anche da tuoni fragorosi e locali scrosci di forte intensità, seguiti da scariche elettriche e locali grandinate nei nuclei temporaleschi più intensi. Tutto questo accadrà nelle aree indicate dalle mappe a corredo estrapolate dal modello Moloch, si nota chiaramente l’evoluzione dal mattino ( assenza di precipitazioni ) al pomeriggio. E’ chiaro che in questo contesto non tutte le aree vedranno la pioggia, alcune zone verranno bersagliate, altre sfiorate ed altre totalmente saltate fuori. Viste le correnti blande cicloniche ( est/ sud est ), i cumulonembi potrebbero sconfinare anche lungo le coste prospicienti ai monti, come l’area dello Stretto di Messina che potrebbe ricevere gli effetti dei temporali aspromontani e la costa tirrenica siciliana. Probabilmente, da Messina centro sentiremo dei tuoni in lontananza, sarà poi il satellite ad indicare l’evoluzione successiva dei temporali pomeridiani.

Una buona notizia per la nostra Regione che ha visto un netto decremento della piovosità proprio con l’avvento d’aprile, ci auguriamo vivamente che la pioggia possa essere benefica e non violenta, trattasi per l’appunto di temporali e non di una perturbazione organizzata. Andrà così anche per la giornata di giovedì, l’instabilità pomeridiana riguarderà i rilievi del centro/sud per qualche giorno ancora, mentre sul centro Europa si registreranno i primi tepori primaverili

Ricordate il detto popolare del mese che recita: ” Aprile, ogni goccia è un barile “ !

Pubblicato il 17/04/2018 22:10

Altri articoli che potrebbero interessarti