Sarà un martedì ancora sciroccale, in attesa delle piogge pomeridiane!

Sarà un martedì ancora sciroccale, in attesa delle piogge pomeridiane!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Come previsto, è stato un pessimo inizio di settimana dal punto di vista atmosferico in riva allo Stretto di Messina. Quando si attende del forte scirocco, il Re dello Stretto si presenta sempre puntuale ed in grande forma, rarissime sono le volte in cui egli manca l’appuntamento o concede particolari sconti.

Non è stato il caso di oggi allorquando il forte vento è stato accompagnato nel corso della mattina da intensi scosci di pioggia a ridosso dei Peloritani, dove peraltro ha iniziato a piovere a monte già dall’alba.

Subito i disagi in città per via degli acquazzoni, il solito terzo lago di Ganzirri attorno il lago grande, rallentamenti diffusi alla circolazione, foglie, rami di palma e tanto altro per via delle forti raffiche di vento e per la pioggia. Scirocco forte vuol dire mare spumeggiante, molto mosso, moto ondoso fastidioso nel traghettamento da e per Villa San Giovanni, pesca locale interrotta e tanto altro. Attualmente il vento meridionale spira in modo particolarmente intenso, segno che la vasta area depressionaria è in fase di approfondimento ad ovest dei mari italiani. Clou della risacca lungo i litorali esposti nel mattinata di Martedì, anche se tra Tremestieri e Galati Marina non si dovrebbero registrare picchi d’onda superiori ai 2 metri d’altezza. Prevedibile invece nuovo detrito depositato dentro l’approdo di Tremestieri, un vero dramma in questo periodo dell’anno!

Detto questo, la pioggia sciroccale odiernanon sarà un caso transitorio ma tornerà in modo diffuso e localmente abbondante nel corso del pomeriggio/sera lungo la fascia orientale sicula.

Proprio nel corso del pomeriggio di Martedì 20 lo scirocco verrà scalzato da correnti ben più fresche da ovest, è chiaro che la nostra Regione verrà attraversata da un fronte freddo foriero di piogge, rovesci ed anche temporali. Postiamo a corredo l’ipotesi modellistica del modello Moloch, si nota chiaramente l’evoluzione delle precipitazioni e del fronte nuvoloso responsabile. Lo scirocco cesserà di spirare dal pomeriggio, entro le ore 20,00 verrà ufficialmente sostituito dal ponente, il quale renderà anche il basso Tirreno mosso/molto mosso.

Pubblicato il 19/11/2018 22:54

Altri articoli che potrebbero interessarti