Per un miglioramento significativo bisognerà aspettare martedì

Per un miglioramento significativo bisognerà aspettare martedì

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

t_tramonto_117

Foto di NSurace

Confermiamo quanto detto ieri, dopo questa sciabolata artica con uno degli ultimi colpi di cosa invernali, da domenica si cambia nuovamente musica con una nuova impennata termica ma con l’arrivo del vento di scirocco che, se da un lato produrrà un netto rialzo termico, dall’altro non sarà garanzia di un tempo ristabilito.

Infatti quando soffia forte lo scirocco nello Stretto, specie nelle zone ioniche è sinonimo di copertura nuvolosa e umidità in aumento, infatti sia domenica che lunedì ci attendiamo il passaggio di nubi alte e stratiformi con qualche possibile locale debole pioggia soprattutto nelle zone sud del messinese.

Nei rilievi invece nubi medio/basse saranno predominanti nella fascia esposta alle correnti con molta umidità e cieli nuvolosi in questi due giorni.

Per avere un definitivo e momentaneo ristabilimento del tempo dovremo aspettare martedì, quando un cuneo anticiclonico dovrebbe garantire una pausa stabile primaverile per qualche giorno, almeno sin verso le giornate del 21-22 Marzo.

Rammentiamo comunque che oltre i 4-7 giorni si entra nel campo tra medio e lungo termine, quindi le previsioni perdono di credibilità e affidabilità, dunque non ci sbilanceremo soprattutto nelle stagioni intermedie come in questo periodo, dove il passaggio tra una stagione e l’altra possono causare scarsa affidabilità modellistica che è il così detto “pane quotidiano” per un previsore.

Ci torneremo  presto ai prossimi aggiornamenti.

Pubblicato il 15/03/2013 18:26

Altri articoli che potrebbero interessarti