Nubi stratificate dal nord Africa. Scirocco in agguato e piogge Giovedì!

Nubi stratificate dal nord Africa. Scirocco in agguato e piogge Giovedì!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Marzo ci ha salutato regalando una domenica stabile, assolata e termicamente in linea con le medie del periodo. Per ben tre volte di fila, abbiamo usufruito di un fine settimana climaticamente positivo, nonostante durante la settimana si siano verificati dei guasti atmosferici con piogge, certamente una piacevole consolazione sopratutto per chi ha a disposizione il sabato o solo la domenica per dedicarsi al tempo libero.

A corredo, foto di Enrico di Giacomo scattate da Capo Peloro, spiaggia sempre più gradita dai giovani messinesi e non solo in cerca del primo sole e ritrovo collettivo. Foto di copertina di Antonio Aloisi.

Tuttavia, mentre dalle nostre parti si a va alla ricerca del weekend perfetto, al Nord Italia ma anche su tante altre regioni si sta disputando un’altra partita, ossia la lotta alla siccità. Tutti i principali corsi d’acqua sono al minimo della portata, il versante italiano delle Alpi risulta privo di neve, anche diversi incendi dolosi sono stati favoriti non solo dalla criminalità ma anche dal seccume ormai diffuso, è tempo che inizi a piovere ed anche bene.

Analizzando le mappe a disposizione, aprile sembra che voglia venire in soccorso per alleviare questo problema e lo farà in modo concreto nel corso della settimana.

Dal nord Atlantico farà strada una saccatura colma d’aria artico marittima d’estrazione groenlandese, destinata a puntare il Mediterraneo centro/occidentale e successivamente la penisola Iberica. Ne verrà fuori un peggioramento atlantico che andrà a coinvolgere direttamente le regioni tirreniche, la Sardegna e finalmente la Liguria, il Piemonte, la Lombardia e tante aree assetate. La giornata più instabile e perturbata ( dopo le annaffiate di giorno 3 al Nord ed aree Alpine ), sarà Giovedì 4 allorquando si farà strada da ovest un fronte perturbato foriero di piogge e temporali coinvolgere tutto il nostro Paese, Sicilia compresa.

Prima di tale peggioramento però, aumenterà la nuvolosità alta e stratificata sulla Sicilia nel corso della giornata di Lunedì ma senza piogge degne di nota. Maggiore variabilità martedì soprattutto nelle aree interne nel corso del pomeriggio con isolati piovaschi, ma l’elemento da segnalare sarà senza dubbio l’inserimento delle correnti miti meridionali ed il ritorno dello scirocco/ostro in riva allo Stretto di Messina. Lo scirocco potrebbe aumentare notevolmente la sua intensità tra Mercoledì sera e Giovedì, preludio del peggioramento pomeridiano e serale.

Scirocco, pulviscolo desertico, correnti umide, peggioramenti repentini e mareggiate sono elementi tipici della primavera e del mese d’aprile, dovremo farci l’abitudine se vogliamo parlare di normalità climatica.

A corredo, le mappe riferite al peggioramento al Nord di Mercoledì, il guasto generale di giovedì e l’evoluzione successiva, fonte modello UKMO. Seguiranno aggiornamenti

 

 

Pubblicato il 01/04/2019 00:34

Altri articoli che potrebbero interessarti