Per gli amanti delle mareggiate sciroccali sarà un fine settimana da sogno.

Per gli amanti delle mareggiate sciroccali sarà un fine settimana da sogno.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Dopo un lungo periodo statico e monotono torna l’incubo mareggiate nelle zone ioniche. Dopo quella avuta circa una settimana fa che ha contribuito nuovamente all’insabbiamento dell’approdo di Tremestieri, eccone una nuova ma di proporzioni diverse, ben più intensa di quelle avute di recente. Una profonda depressione nord africana si approfondirà in prossimità dell’entroterra tunisino,  tale che il gradiente barico nello Ionio sarà così rilevante da causare una burrasca di scirocco verso le coste siciliane e calabresi. Tra la sera/ notte di Venerdì e Sabato il mar Ionio risulterà tra forza 5 e 6, mentre al largo sarà pienamente forza 6 quindi grosso. Se l’entità di tale depressione africana sarà confermata, sarà un disastro per quei tratti di litorali seriamente compromessi dall’erosione degli ultimi anni. Ci riferiamo in particolare al tratto prospiciente al campo di calcio di Galati marina, ormai letteralmente distrutto dalle onde, così come temiamo per l’approdo di Tremestieri e tanti altri tratti noti della riviera. ionica. Andremo a testimoniare in diretta la situazione in questi tratti di costa a forte rischio, dove temiamo appunto che questa mareggiata possa dare il colpo di grazia per strutture già compromesse. A corredo alleghiamo due mappe eloquenti della situazione meteo marina che si profila nello Ionio.

1606903_424419857689891_1706455129_n 1653989_424419154356628_1305846754_n

Nel contempo gioiranno gli amanti delle mareggiate che non aspettano altro che queste occasioni per insidiare grosse prede durante la scaduta, in particolar modo spigole, serra e saraghi. Ovviamente prestate massima attenzione, mai recarsi al mare da soli in queste situazioni e non osare mai.

Pubblicato il 28/01/2014 10:59

Altri articoli che potrebbero interessarti