In esclusiva tra le discipline sportive Olimparty il Bolentino! Appuntamento venerdì 3 agosto!

In esclusiva tra le discipline sportive Olimparty il Bolentino! Appuntamento venerdì 3 agosto!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

 

In occasione della VII EDIZIONE dell’OLIMPARTY MESSINA, la mega convention di musica e sport da spiaggia della città di Messina, oltre ai 20 tornei sportivi abbiamo pensato bene di inserire per la prima volta ed in esclusiva per la nostra città la “gara di bolentino”.

L’idea lanciata dal sottoscritto e sposata subito dal direttivo Mediterranea eventi nasce proprio dal fatto che la location Olimparty Messina offre un tratto di mare assolutamente idoneo per espletare questa particolare tecnica di pesca, peraltro un tratto del mar Tirreno agevole, poco impegnativo e non soggetto alle correnti impetuose dello Stretto od al transito del traffico navale.

Il bolentino è una tecnica di pesca rilassante, alla portata di tutti, che si espleta con l’ausilio di un’imbarcazione di qualsiasi stazza, nel caso della gara si può effettuare in solitaria od in coppia.

E’ una tecnica dilettantistica mirata ad insidiare prede di fondo, nel nostro caso si tratta di bolentino costiero di media/bassa profondità dato che il tratto più profondo non supera i 70/80m di profondità. Si pratica grazie l’impiego di canne da pesca adatte da barca o con la classica lenza a mano.

In esclusiva avremo anche la presenza di Roberto Mangano, portavoce e fautore dell’associazione Kayak Fishing Messina, un gruppo di pescatori ed amanti del nostro mare i quali svolgono ogni attività di pesca grazie l’ausilio per l’appunto del Kayak ed assolutamente accettato in gara. Il Kayak in questione è la massima espressione del rispetto dei nostri mari, non inquina in nessuna forma, è silenzioso e consente di godere a pieno le sensazioni che il nostro mare sa trasmettere.

 

Il campo gara sarà il tratto di mare antistante al lido spiaggia d’oro, gli equipaggi saranno liberi di spaziare nel settore di mare delimitato e di scegliere la batimetria ideale. Il fondale in questione sarà prevalentemente sabbioso/fangoso, sotto costa misto ed interessato da banchi di posidonia.

Con un pò di fortuna e con un pò di tecnica non sarà difficile insidiare senza dubbio il pagello fragolino, ma anche grufolatori e per i più bravi o fortunati una bella orata o spigola. Pensate che proprio una settimana fa è stata catturata una spigola di ben 5 kg pescando proprio così a pagelli fragolini!

 

 

 Regolamento gara Bolentino MOP 2018

Art 1-Il campo di gara di Mortelle (Messina) è delimitato dagli appositi segnali ed è severamente vietato oltrepassarlo;

Art 2-I partecipanti si dovranno presentare entro e non oltre le ore 14.00 per la numerazione degli equipaggi ed il ritiro della busta con i gadget, l’orario d’ inizio gara sarò alle ore 15,00, il termine alle ore 19,00.

Art 3-Equipaggio consentito max 2 persone;

Art 4-Terminali in pesca consentiti 2 con max 3 braccioli;

Art 5-Tipologie esche: Esca viva di tutte le tipologie, non è consentito l’uso di esche artificiali;

Art 6-Gli equipaggi non potranno abbandonare il campo di gara se non per giustificato motivo e consegnando l’apposita busta numerata con il pescato al giudice di gara;

Art 7-L’organizzazione consegnerà un righello per la misurazione delle prede eccedenti i 20 cm e una busta numerata per la consegna del pescato;

Art 8-Le prede VALIDE ai fini della gara saranno ESCLUSIVAMENTE : PAGELLI FRAGOLINI, SPIGOLE, PAGRI, ORATE, TANUTE, DENTICI,  GALLINELLE, CERNIE, MORMORE E SARAGHI (di ogni genere) dai 100 gr in su (il resto del pescato potrà essere tenuto ma non conteggiato e pesato ai fini della classifica finale);

Art 9-Le singole prede valide dovranno essere comunicate nell’apposito gruppo whatsup volta per volta, scrivendo “preda”, SOLO per le prede eccedenti i 20 cm è richiesta la foto con la misurazione con l’apposito righello in dotazione dall’organizzazione, fermo restando la facoltà del giudice di gara (o degli assistenti di gara) di voler vedere la preda VIVA. Ogni singola inosservanza di questa regola comporterà la nullità di 3 prede sopra i 20 cm per ogni preda eccedente ai 20 cm non comunicata adeguatamente, fino all’esclusione dalla gara per più di 3 infrazioni di tale articolo;

Art 10-La misurazione per le prede eccedenti i 20 cm dovrà essere effettuata dalla punta delle labbra (bocca chiusa) all’estremità della coda nella sua massima estensione;

Art 11-Le prede saranno considerate valide con la comunicazione sul gruppo whatsup solo dopo il segnale di apertura gara e solo prima del segnale di chiusura, ogni comunicazione precedente o successiva verrà considerata nulla ai fini della classifica;

Art 12- Classifiche: Verranno premiati i primi tre partecipanti con il pescato  più pesante e un quarto con la preda più grossa, per la pesatura si aggiungerà un punto oltre al peso della preda; N.B. L’equipaggio che si aggiudicherà il premio della preda più grossa non ha diritto al podio ( 1°-2°-3° classificato);

Art 13-Condotta di gara – tutti i partecipanti sono tenuti al rispetto del presente regolamento, in particolare sono tenuti ad osservare le seguenti disposizioni:

  1. a) tenere un comportamento corretto nei confronti degli ufficiali di gara e di tutti gli incaricati dell’organizzazione;
  2. b) sottoporsi, se richiesto, al controllo preliminare prima dell’inizio della gara e ad eventuali successivi accertamenti da parte degli ufficiali di gara;

c)dopo il segnale di inizio gara e fino al termine della stessa fino al ritiro del pescato gli equipaggi non potranno avvicinarsi ad altri equipaggi (o altre imbarcazioni anche non partecipanti alla gara) ne potranno ricevere o prestare aiuto mantenendo una distanza media l’uno dall’altro di almeno 20 metri;

d)consegnare nell’apposita busta numerata il pescato considerato valido ai fini della competizione quando verrà richiesto dai giudici di gara;

e)denunciare eventuali irregolarità di altri equipaggi;

Art 14-Eventuali riduzioni di tempo di gara saranno disponibili solo ed esclusivamente per avverse condizioni meteomarine. Spetta al giudice di gara la decisione insindacabile della sospensione o del rinvio o della riduzione dei tempi di gara;

Art 15-Il pescato valido ritirato a bordo a fine gara verrà pesato e conteggiato sul luogo dell’evento “MOP” alle ore 21 e poi restituito ai legittimi proprietari;

Art 16-La pesatura del pescato sgocciolato sarà effettuata in un sacco di rete;

Art 17-Le sanzioni per le eventuali inosservanze del presente regolamento saranno l’ammonimento e la squalifica (per i casi più gravi la squalifica sarà diretta)

Art 18-Il pescato potrà essere tranquillamente conservato in un contenitore di proprietà dell’atleta. Per un migliore mantenimento del pescato si consiglia ai partecipanti di munirsi di apposita borsa frigo rigida con una bottiglia di ghiaccio.

Proprio il contenitore frigo o la busta numerata verrà consegnata ai giudici di gara in attesa della premiazione che avverrà non oltre le 20,30 presso il gazebo attrezzato.

La quota d’iscrizione è di 15 euro, l’adesione potrà essere formalizzata attraverso il sito ufficiale Olimparty o presso il punto vendita Blu Fish di Massimo Tricomi, Costa sport o Riviera Mare.

 

 

 

Pubblicato il 31/07/2018 01:09

Altri articoli che potrebbero interessarti