Giornate anticicloniche e stabili. Si torna a pescare

Giornate anticicloniche e stabili. Si torna a pescare

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Rtavn1441Un vasto promontorio di alta pressione proteggerà l’Italia e gran parte d’Europa e questo garantirà una buona serie di giornate tranquille, stabili e caratterizzate da correnti fresche settentrionali deboli/moderate. Le brezze da nord risulteranno più tese nello Stretto nelle ore diurne, in particolar modo si alternerà un maestralino ed una tramontana capace di increspare la superficie marina ma nelle ore nutturneesse spireranno da terra. Questo vuol dire mare calmo o poco mosso nello Stretto di Messina dove la tecnica del momento è quella dedicata alla pesca ai cefalopodi. L‘eging potrà essere praticato senza minaccia di acqua torbida o di onde su tutti i litorali, ad esclusione probabilmente ancora del tratto ionico da Capo Alì a Giardini Naxos, dove insiste una residua risacca da levante e grecale. Seppie e calamari non mancheranno pertanto nelle bacheche di molti nostri lettori, i quali non vedono l’ora di approfittare delle condizioni favorevoli. Poco mosso/localmente mosso nel Tirreno.

Non staranno mica a guardare gli spinners, alla ricerca della spigola, specie in alcuni spot tirrenici ma anche ionici, magari nei luoghi più selvaggi o storicamente produttivi per la pesca alla regina del mare. Il tutto potrebbe anche essere favorito dal ciclo di luna nuova.

553922_3667163645598_647428734_n 1466049_10202553324342239_947003044_n

Pubblicato il 04/12/2013 21:54

Altri articoli che potrebbero interessarti