Forte ponente e maestrale da Giovedì

Forte ponente e maestrale da Giovedì

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Immagine 154_tonemappedCon il ritorno del maltempo a causa di una profonda saccatura in costruzione sui mari Italiani, si ripresenteranno i venti ciclonici su tutti i bacini che contornano il Sud. Andando nello specifico nello Stretto di Messina la settimana inizierà con venti occidentali prevalentemente deboli visto la componente libecciale ma si intensificheranno momentaneamente da ostro mercoledì 13 quando la depressione si strutturerà tra Sardegna e basso Tirreno. In questo frangente lo Ionio e lo Stretto di Messina appariranno molto mossi con moto ondoso in aumento dai quadranti meridionali.

La vera svolta si prospetta da giovedì 14 quando è prevista una sventagliata di ponente e successivamente di maestrale, venti freddi e molto instabili che trascineranno aria artica dal nord Europa unitamente a tanti fenomeni, anche temporaleschi ed intensi su tutta la costa tirrenica messinese. Probabilmente le Isole Eolie subiranno problemi alla navigazione, mentre da Mortelle a Capo d’Orlando le onde ben formate batteranno i litorali fino a sabato.

Detto questo, i praticanti della pesca sportiva dello Stretto valuteranno il da farsi ma sopratutto le tecniche di pesca ideali in base all’evolversi delle condizioni meteo/marine. Da segnalare anche il brusco calo della pressione atmosferica su valori al di sotto dei 990 hpa, motivo in più per insidiare soprattutto spigole e tutte quelle prede suscettibili agli sbalzi pressori. Immagine 553

Pubblicato il 11/03/2013 12:47

Altri articoli che potrebbero interessarti