Avvistato grosso Squalo Bianco nelle acque Reggine!

Avvistato grosso Squalo Bianco nelle acque Reggine!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Francesco Billè, un pescatore di fama nello Stretto di Messina e non solo, i Billè rappresentano una generazione di grandi pescatori e di lupi di mare dello Stretto. Il suo nome ha suscitato già grande scalpore in passato per le sue incredibili imprese di pesca, alcune delle quali che hanno davvero del sensazionale e che avremo modo di approfondire nei prossimi articoli. Anche la trasmissione ” Linea Blu “ aveva avuto il piacere di intervistare ” Ciccio ” ed apprezzare il suo sapere, i suoi trucchi e le abilità legate alla “pesca con le bottiglie” alle palamite.

Ebbene, oggi Domenica 27 maggio è giornata ideale per andare alla ricerca del pesce spada dello Stretto. Il mare si mostra calmo, spira un debolissimo scirocco, il cielo appena velato ma grande visibilità in superficie. Si predilige oggi l’area marina antistante il reggino, precisamente nei pressi dell’aeroporto di Reggio Calabria.

I pesci spada effettuano dei balzi fuori dall’acqua ma poi tendono ad inabissarsi, probabilmente ancora la superficie fredda del mare li infastidisce.

Poche prede ancora per il periodo ma qualcosa oggi scombussola la battuta di pesca domenicale. Sotto la lunga passerella della feluca ” Felicia Seconda “ si presenta una lunga sagoma.

 

E’ lui, il temibile squalo bianco che insegue ed azzanna in modo fulmineo una grossa manta. La trattiene in bocca ed aggira la feluca, non nutre paura dell’equipaggio e tanto meno di Ciccio Billè, il quale potrebbe tranquillamente infiocinarlo dato che viene sfidato dal grande predatore, anzi quasi ci pensa ma non lo farà perchè Ciccio ha rispetto del mare e dei grandi predatori dei nostri mari. Ciccio in estate lavora a bordo delle feluche, egli stesso conferma ed asserisce che in trent’anni d’esperienza mai aveva documentato una scena del genere.

Lo squalo bianco non a caso rappresenta il massimo predatore dei mari di tutto il pianeta, dopo l’uomo ovviamente, artefice dei disastri ambientali e dell’impoverimento ittico del mare. Oggi Ciccio Billè ci ha emozionato ancora con un video strepitoso che invoca certamente terrore tra i bagnanti e pescatori dilettanti a poche settimane dalla stagione balneare, ma anche tanto fascino, ammirazione e stupore di un predatore spietato come lo Squalo Bianco, ancor di più se compie i suoi agguati nel nostro mare.

Già in passato altri squali bianchi sono stati documentati nello Stretto di Messina, uno dei quali ha addirittura tranciato un pesce spada catturato dalla Feluca ” Simone “. Per tali motivi la sua presenza nelle nostre acque non può ritenersi eccezionale, anzi un motivo in più per osservarlo e rispettarlo in quanto specie protetta.

A corredo ecco il video originale della scena immortalata in diretta e pubblicata nella nostra pagina facebook ufficiale.

https://www.facebook.com/Strettometeo/videos/1276760802454204/

 

Pubblicato il 27/05/2018 16:08

Altri articoli che potrebbero interessarti