Avviso per tutti i pescatori dello Stretto di Messina.

Avviso per tutti i pescatori dello Stretto di Messina.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Manca poco ormai per la nascita del profondo vortice depressionario sul nord Africa. L’aria artica giunta prematuramente per il periodo si miscelerà in modo brusco con masse d’aria ben più miti ed umide tale da innescare un minimo che discenderà probabilmente a 995 hpa tra Sabato sera e Domenica. Si tratterà di un profondo vortice depressionario afro – mediterraneo che nascerà sul mar Libico e si approfondirà ulteriormente man mano risalirà verso la Sicilia raggiungendo probabilmente il suo minimo pressorio tra la notte di Sabato e Domenica, quando già avrà raggiunto la Sicilia. Il forte gradiente barico causerà fortissimi venti di scirocco e levante nello Ionio, ma nel contempo anche forti contrasti tra l’aria afro mediterranea ed il cuscinetto d’aria fredda preesistente ideale per la nascita di grossi cumulonembi semi stazionari. PER TALI MOTIVI:

EVITARE: Di sostare nei pressi di fiumare o costoni a rischio
EVITARE: Di stare in prossimità di grossi alberi, palme, cartelloni pubblicitari o pali dell’illuminazione e tralicci
EVITARE: di fare a tutti i costi foto alle mareggiate, i reporter ed i curiosoni, quindi stare a debita distanza dalle onde e dalle situazioni di pericolo
EVITARE: di mettersi in viaggio se non strettamente necessario

SI CONSIGLIA DI METTERE IN SALVO BARCHE E NATANTI DI OGNI GENERE E TIPO. SI VIETANO BATTUTE DI PESCA, SOPRATTUTTO SOLITARI.

Per quanto riguarda più direttamente lo Stretto di Messina, aggiungiamo che questa violenta sciroccata e levantata coinciderà con il novilunio, ovvero l’assenza di luna che per questo tratto di mare si tramuta nel periodo lunare caratterizzato dalle correnti più forti. L’interferenza tra le correnti dello Stretto ed i marosi provenienti dallo Ionio potrebbero innescare delle turbolenze tali da proiettare onde più alte verso i litorali esposte, quindi aumentare gli effetti negativi ed i lupi di mare dello Stretto lo sanno bene.

530522_775589155801359_2053980572_n25

Pubblicato il 29/11/2013 15:17

Altri articoli che potrebbero interessarti