Maestrale ed acquazzoni in agguato. Migliora martedì ma nessuna stabilità in vista!

Maestrale ed acquazzoni in agguato. Migliora martedì ma nessuna stabilità in vista!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La prima domenica d’aprile non ha riproposto purtroppo le condizioni di tempo stabile e gradevole delle precedenti domeniche di marzo. E’ stato un weekend sotto tono per via delle temperature fresche e della pioggia, seppur debole e solo a tratti moderata ma capace di annullare ogni appuntamento od attività all’aperto. In fin dei conti aprile non sta facendo altro che il suo dovere, anzi è venuto in soccorso al nord ed in tante regioni dove la siccità aveva assunto valori allarmanti.

La settimana esordirà con un clima ventilato per correnti moderate di maestrale, piovaschi sparsi sul nord Sicilia ed occasionali rovesci o temporali sul basso Tirreno diretti verso la Costa Viola, le coste del messinese tirrenico ed i Peloritani, compresa parte dell’area dello Stretto di Messina. Altrove spiccata variabilità con alternanza di schiarite ed annuvolamenti e magari brevi acquazzoni sui rilievi, in un contesto tipicamente marzolino. Ampie schiarite procedendo verso sud. Mar Tirreno molto mosso, poco mosso lo Ionio sotto costa. Temperature fresche.

Martedì le schiarite prenderanno il sopravvento, salvo locali addensamenti marittimi solo sul Basso Tirreno e sui rilievi al primo mattino ed al tramonto. Vento predominante di maestrale con il Tirreno ancora molto mosso, soprattutto il settore est. Poco mosso lo Ionio. Temperature massime in ripresa, stazionarie le minime.

Le cose sono destinate a mutare radicalmente da Mercoledì 10 per via di un nuova perturbazione atlantica in rotta verso il Mediterraneo. L’atmosfera diverrà progressivamente instabile sia sui mari che nelle aree interne e montuose, complice l’arrivo di aria più fresca dal nord Europa che andrà ad alimentare entro Giovedì 11 una circolazione depressionaria sul nostro Paese che condizionerà poi il tempo sulle regioni centro/meridionali fino al prossimo weekend e con ogni probabilità, anche la domenica delle palme.

Foto di copertina di Antonio Aloisi.

Pubblicato il 08/04/2019 00:20

Altri articoli che potrebbero interessarti