L’autunno ci aveva provato a settembre ma alla fine vince sempre lei, l’estate!

L’autunno ci aveva provato a settembre ma alla fine vince sempre lei, l’estate!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Settembre ha introdotto non solo l’autunno meteorologico ma nel contempo ha regalato le tanto sperate piogge salva siccità dopo ben tre mesi di stabilità ininterrotta.

Ecco pertanto le prime criticità, i primi allagamenti, purtroppo anche decessi come quello avvenuto ieri con un uomo folgorato da una saetta nel palermitano e lo stravolgimento delle nostre abitudini estive. La nostra Sicilia esce da un peggioramento di stampo afro mediterraneo, solo l’area dello Stretto di Messina è stato coinvolto marginalmente dai temporali ionici i quali illuminavano a giorno la volta celeste. Ben cosa diversa nel catanese, ennese, trapanese, agrigentino, dove si sono abbattuti violenti nubifragi ed autentiche tempeste, il tutto poi è traslato sullo Ionio lasciando spazio ad ampie schiarite ed una spiccata variabilità sui monti.

Detto questo, se qualche giorno fa dai modelli matematici si evinceva il declino dell’estate per via di numerose perturbazioni che avrebbero raggiunto il Mediterraneo, adesso con un colpo di spugna non solo è stato rimosso questo scenario, ma incredibilmente l’isolamento della goccia fredda tra Marocco e Spagna vedrà un aumento dei valori pressori sul nostro Paese ed un progressivo aumento termico tale da riportare nuovamente il clima estivo smarrito.

L’aumento pressorio avverrà in modo netto ad iniziare da domani e si concretizzerà pienamente nel weekend, con un gran sole ovunque, tempo stabile e nuovamente caldo con massime che agevolmente raggiungeranno i + 30°C all’ombra e ventilazione debole. Si potranno raggiungere pertanto tutte le località balneari e le strutture che ancora sono rimaste fruibili ed attrezzate, sembrerà di colpo essere tornati a luglio od agosto come se nulla fosse accaduto. Una buona notizia per gli studenti che potranno dividersi tra banchi di scuola, bagni e divertimento, un pò meno per i docenti ed i lavoratori in genere che speravano nell’arrivo del fresco autunno piuttosto che nel caldo settembrino

Le condizioni atmosferiche continueranno ad essere stabili ed estivi anche nella settimana entrante anche se preferiamo non spingerci oltre con i tempi.

 

Pubblicato il 11/09/2019 17:29

Altri articoli che potrebbero interessarti