Inizio di settimana ancora soleggiato. Maestrale e calo termico da mercoledì.

Inizio di settimana ancora soleggiato. Maestrale e calo termico da mercoledì.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Come atteso, è stato un weekend climaticamente spettacolare in riva allo Stretto di Messina, caratterizzato da tanto sole ininterrotto, temperature estive, venti deboli o del tutto assenti e mare mite e cristallino tanto che molta gente si è aggiunta in spiaggia già a quelle precedenti tale da rendere alcuni settori della riviera quasi affollati come fosse in piena estate. Le foto a corredo dell’articolo rendono l’idea di questo folle clima d’ottobre in riva allo Stretto, assolutamente storico perchè mai è accaduto nella storia tanto tepore prolungato in un periodo dell’anno notoriamente conosciuto per le piogge ed i primi freschi. Non ci sono aggettivi o parole aggiuntive per descrivere ciò che le foto ritraggono e l’atmosfera che si respirava nei nostri litorali tirrenici ed ionici. Certamente sono foto che rimarranno nella storia unitamente ad i dati meteo che le caratterizzano. ( foto di Raffaele Verso e Giuseppe Crosca )

 La settimana esordirà ancora con tanta stabilità atmosferica, quindi tempo invariato sino a Martedì, mentre è confermato il netto cambio atmosferico da Mercoledì 22 quando subentrerà un gagliardo ponente e maestro, inizialmente foriero di tante nubi e piogge intermittenti a ridosso dei Peloritani, poi seguito da un netto calo termico che ci farà riprendere in fretta e furia giacche, magliette a manica lunga e compagnia bella, sicuramente un vestiario normale per il periodo corrente. Il vento sarà davvero fastidioso e teso tale da rendere il mar Tirreno molto mosso con mareggiate di moderata intensità da Mortelle a Capo d’Orlando mentre in montagna l’aria sarà pungente come non lo è mai stato sino adesso, specie Giovedì 23. Il peggioramento in questione tuttavia è stato alquanto ridimensionato in termini di piogge, le quali interesseranno solo limitate zone della Sicilia settentrionale e comunque non abbondanti, a scapito del vento che sarà invece predominante per 48h. I cacciatori di uragani rimarranno assai delusi, specie coloro che avevano invitato ” Gonzalo ” nelle acque mediterranee suscitando un gran scalpore nel web. A seguire clima fresco e variabile in attesa di future mosse autunnali, si spera risolutive per un cammino che ci condurrà si spera verso la normalità climatica e non le follie come quelle che stiamo tutti patendo.

Pubblicato il 20/10/2014 00:04

Altri articoli che potrebbero interessarti