Inizio di settimana fresco, incerto e ventilato.

Inizio di settimana fresco, incerto e ventilato.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Come previsto, è stato un weekend climaticamente positivo in riva allo Stretto di Messina. Solo locali addensamenti al mattino Sabato, poi vaste zone soleggiate a seguire, una domenica interamente splendida, termicamente perfetta e ventilata al punto giusto, tutti ingredienti ideali per trascorrere attimi all’aperto in assoluto relax.

Particolarmente frequentate le spiagge della nostra litoranea, purtroppo in pessime condizioni a poche settimane dall’inizio della stagione balneare, meglio lungo il versante tirrenico dove la superficie marina, seppur altrettanto fredda ma mai gelida come lo Ionio in questo periodo, ha consentito qualche bagno ovviamente tra i più temerari.

A corredo alcuni scatti realizzati a Torre Faro nella tarda mattina domenicale. Anche le prime feluche hanno solcato per la prima volta in questa stagione le acque dello Ionio, prediligendo poi la costa calabra e la costa Viola.

Inizio di settimana incerto e fresco

La genesi di un vortice depressionario in prossimità del mar ligure e supportata in quota da aria fredda nord atlantica sta innescando non solo venti forti ciclonici nel Tirreno ma anche condizioni instabili e localmente temporalesche, anche di forte intensità su alcune aree.

Tale cutt-off influenzerà in parte anche le condizioni atmosferiche sulla Sicilia e l’area dello Stretto di Messina già nel corso della giornata di Lunedì 14 momento in cui ci attendiamo il transito di corpi nuvolosi tra la tarda mattina ed il primo pomeriggio con annessi locali ed isolati piovaschi.

Mar Tirreno da poco mosso a mosso per l’inserimento del ponente. Poco mosso lo Stretto di Messina salvo locali increspature o rinforzi nel pomeriggio da nord.

Il tempo si manterrà ventilato, fresco e variabile anche per il resto dei giorni a seguire, ma non mancheranno comunque vaste aree soleggiate ed asciutte.

Le aree più soggette ad essere interessate dal transito dei corpi nuvolosi saranno quelle peninsulari tirreniche, quindi l’alta Calabria tirrenica, l’arcipelago Eoliano, in modo irregolare il versante tirrenico messinese e nelle ore pomeridiane anche le aree montuose. Molto meglio in genere il tempo lungo la fascia ionica, alternanza di schiarite ed annuvolamenti tra Messina e Reggio Calabria.

Da Giovedì 17 e per tutto il weekend è atteso un cambio della circolazione atmosferica per la formazione sul nord Africa di una vasta circolazione instabile e foriera di forti temporali pomeridiani tra Algeria e Tunisia, mentre nei pressi della Sicilia si inserirà agevolmente lo scirocco, quindi un aumento dei valori termici sia nelle massime che in quota.

Anche se non ci attendiamo grandi piogge o comunque importanti e diffuse, non è prevista alcuna figura anticiclonica tale da regalare giornate assolutamente stabili.

 

 

Pubblicato il 13/05/2018 23:39

Altri articoli che potrebbero interessarti