In arrivo il primo freddo stagionale, poi venti burrascosi atlantici.

In arrivo il primo freddo stagionale, poi venti burrascosi atlantici.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Dopo le piogge copiose di metà settimana che hanno riguardato maggiormente il messinese, ecco finalmente un weekend stabile, gradevole e placido.

Proprio quando appariva un tabù godere di un fine settimana soleggiato, la  domenica dell’Immacolata ha consentito di apprezzare uno Stretto di Messina placido e cristallino e di portare a compimento tutti gli allestimenti natalizi.

Foto di Antonio Aloisi

Tuttavia, tale stabilità ha nuovamente le ore contate in quanto dal nord Atlantico giungerà una perturbazione seguita da aria polare marittima. La perturbazione in questione impatterà contro l’arco alpino e l’aria fredda tracimerà dalla Valle del Rodano sotto impetuosi venti di maestrale prima, di tramontana mercoledì.

Lunedì 9 sarà caratterizzato da ampie schiarite e nuvolosità stratiforme, più compatta a sud della Sicilia con fenomeni nei pressi di Malta e basso Ionio. Verso sera aumento della nuvolosità sul medio/basso Tirreno e prime piogge verso la Calabria, così comesulle Isole Eolie e sul messinese tirrenico. Venti deboli al mattino, moderati di ponente dal pomeriggio/sera con il Tirreno che diverrà rapidamente molto mosso, poco mosso lo Ionio. Temperature ancora miti.

Martedì 10 sarà una giornata instabile tra basso Tirreno, arcipelago Eoliano e nord Sicilia con alternanza di pause asciutte e precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale. Temperature massime in calo. Neve sui rilievi oltre i 1.400m di quota. Mar Tirreno molto mosso e venti moderali di maestrale, tendenti a disporsi tesi da nord in serata.

Mercoledì 11 sarà inizialmente una giornata instabile ed ancora a tratti piovosa sul nord Sicilia, soprattutto nella prima parte della giornata si potranno avvicendare piovaschi intermittenti e neve sul versante nord dell’Etna, ma l’elemento saliente sarà il forte vento di tramontana che farà aumentare la percezione del freddo sul nostro corpo. Sarà pertanto una giornata tipicamente invernale. Mar Tirreno molto mosso, mosso anche lo Stretto di Messina con creste spumeggianti.

Il tempo si manterrà ventoso e frizzante anche nella giornata di Giovedì 12 per via di intensi venti di maestrale ed il transito di un altro nucleo freddo instabile che incrementerà nuovamente l’instabilità sul basso Tirreno, quindi nuove piogge per il messinese, Stretto di Messina compreso.

Venerdì 13 le temperature in quota subiranno un netto aumento per via di correnti impetuose occidentali, frutto di una rapida perturbazione atlantica ed un crollo repentino della pressione atmosferica con perno sull’Adriatico che scatenerà entro sera una burrasca di ponente e maestro con nuove piogge e rovesci tra messinese e la Calabria, mentre il Tirreno sarà in tempesta.

Da sabato si apprezzerà gradualmente una mitezza sempre più marcata, frutto di una rimonta anticiclonica di matrice sub tropicale che regalerà un weekend stabile e caratterizzato da temperature oltre le medie stagionali.

 

 

Pubblicato il 09/12/2019 00:37

Altri articoli che potrebbero interessarti