Giovedì scirocco intenso e feluche in porto. Venerdì ponente e piogge tirreniche!

Giovedì scirocco intenso e feluche in porto. Venerdì ponente e piogge tirreniche!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Con l’avvento del mese di giugno è iniziata convenzionalmente l‘estate meteorologica, da non confondere con quella astronomica con il solstizio d’estate.

Tuttavia, l’ingresso della bella stagione non è coinciso con un bel clima estivo, anzi tutt’altro, merito delle insidiose infiltrazioni fresche balcaniche che hanno generato tanta instabilità nel basso Tirreno e nelle aree montuose.

La circolazione fresca adesso è in fase di esaurimento e già i primi effetti sono visibili con tanto sole e cielo terso, anche se le temperature sono inferiori alle medie stagionali e spira del residuo maestrale ma anche questo in netto calo. Mercoledì sarà una splendida giornata su tutto il territorio regionale con venti deboli e bonaccia entro sera.


Purtroppo, l’atmosfera non mostra al momento segnali di stabilità duratura tant’è che giovedì 4 si riaffaccerà lo scirocco in riva allo Stretto di Messina, vento che dalla tarda mattinata diverrà davvero intenso soprattutto nel settore nord dello Stretto di Messina tale da costringere le feluche a trovare riparo dentro il porto storico.

Il vento africano annuncia un’intensa perturbazione atlantica che dalla Francia marcerà verso il nostro Paese. Come accade in pieno autunno o primavera, forti temporali punteranno il Nord, l’area alpina e prealpina e le regioni tirreniche mentre il Sud si troverà nel vivo del richiamo caldo prefrontale. In questo frangente, le temperature sono previste in forte ascesa ma si tratterà di un richiamo sahariano momentaneo ed accompagnato da forti venti e velature.

Lo Stretto di Messina verrà coinvolto pienamente dal vento di scirocco ed ostro, particolarmente intenso tra la tarda mattina ed il pomeriggio allorquando lo Ionio si mostrerà molto mosso e con creste spumeggianti. Tra Ganzirri e Capo Peloro si potranno superare anche i 50 km/h, ecco il motivo per cui le feluche dovranno essere messe in porto, non sicure tra i massi frangiflutti. Moto ondoso in netto aumento.

Venerdì 5 il vento cesserà con l’avanzare del fronte freddo dal Tirreno, foriero di rovesci e temporali intensi che interesseranno tutto il basso Tirreno, in modo diretto la Calabria. Piogge, rovesci e qualche temporale potrà interessare pienamente l‘arcipelago eoliano ed il messinese tirrenico, compreso lo Stretto. A seguire venti forti di ponente, calo delle temperature e mar Tirreno molto mosso. Molto mosso anche lo Ionio con onde di mare lungo su tutto il litorale.

Il tempo migliorerà nel weekend, in modo netto sabato 6 con un graduale rialzo termico e cessazione dei venti tempestosi.

Pubblicato il 02/06/2020 22:15

Altri articoli che potrebbero interessarti