Ecco la variabilità di marzo! Domenica tra sole sulle coste e nubi sui monti.

Ecco la variabilità di marzo! Domenica tra sole sulle coste e nubi sui monti.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Marzo si è presentato nei migliori dei modi, manifestando sin da subito con la sua vivace instabilità/variabilità sotto forma di piogge, vento di maestrale e mareggiate tirreniche.

Dopo un primo marzo climaticamente fantastico, ecco la prima perturbazione del mese, giunta a sorpresa per qualcuno viste le premesse iniziali ma ampiamente prevista. Piogge, rovesci e temporali si sono alternati nel corso della mattina odierna, così come altre nevicate in quota sull’Etna, il tutto seguito da forti venti di maestrale che hanno reso molto mosso il basso Tirreno. Cessate le piogge permarrà una spiccata variabilità, la quale avrà modo di riaccendersi nel corso della giornata domenicale nelle aree interne della Sicilia, con piovaschi irregolari sui rilievi siculi tra la tarda mattina ed il primo pomeriggio. Ampie schiarite altrove e ventilazione debole, localmente intensa di maestrale solo nel Canale di Sicilia, tratto di mare che risulterà molto mosso. Mosso ancora il Tirreno per scaduta avanzata, poco mosso lo Ionio. Temperature stazionarie.

A corredo la mappa GFS riferita per domenica 3 marzo, con la debole falla barica in quota e la variabilità per le zone interne sicule.

La settimana entrante sarà caratterizzata da un clima decisamente mite grazie alle correnti miti basso atlantiche, alternate successivamente dal contributo di aria particolarmente mite subtropicale, seppur momentaneo.

E’ chiaro che ogni periodo mite e stabile possa rappresentare una parentesi momentanea o mediamente duratura, la dinamicità di marzo avrà modo di ripresentarsi nel corso del mese.

 

 

Pubblicato il 02/03/2019 15:41

Altri articoli che potrebbero interessarti