Dopo la neve peloritana, clima volubile e tipicamente invernale.

Dopo la neve peloritana, clima volubile e tipicamente invernale.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La neve finalmente ha ricoperto i nostri monti Peloritani e l’ha fatto in grande stile, soprattutto lungo la fascia ionica dove i nuclei precipitativi sospinti dai furiosi venti di tramontana sono riusciti a farla arrivare sin sulle coste. Lo si vedeva benissimo compiendo una passeggiata da Messina a Taormina, tanto che procedendo verso sud la neve lambiva addirittura le sommità dei promontori autostradali ed i viadotti. Anche Messina ha avuto la sua razione di fenomeni con rovesci di neve tonda o mista a pioggia nella notte di Domenica, ma il vento intenso ne ha limitato l’accumulo sui sobborghi più alti della città dove comunque non è mancata. Dopo un inverno molto mite e quasi senza speranze finalmente molti messinesi hanno potuto cambiare programma, convertendo i selfie a mare con i selfie sulla neve. A corredo alcune foto spettacolari dei nostri colli San Rizzo imbiancati, a due passi dalla città. Molte altre foto potete ammirarle nella nostra pagina ufficiale facebook Strettometeo.

923518_1740952276135089_4634391195344904729_n 1929901_1740952272801756_1406806388701582134_n12509013_1740952199468430_7344554409002258297_n 12540977_1740952469468403_8096177319438244167_n

Detto questo, la settimana in corso sarà caratterizzata da un clima tipicamente invernale. Un piccolo vortice depressionario d’estrazione atlantica interesserà direttamente la Sicilia oggi e parte di Mercoledì con nuove piogge sulle coste ed altra neve in montagna, inizialmente dagli 800m in salita a 1200m per poi discendere nuovamente quando le correnti cicloniche si disporranno da tramontana, ma i fenomeni diverranno radi. Tanta neve finalmente sull’Etna dove si potrà pensare ad aprire qualche pista per riportare la gente sugli scii. a Seguire nuovo impulso instabile dai Balcani tra Giovedì e Venerdì con fenomeni in traslazione dal Tirreno allo Ionio e relative nevicate sui rilievi dai 1.300mm in calo Venerdì 22 quando le correnti gelide si disporranno nuovamente da tramontana e grecale. Il weekend pertanto sarà contraddistinto da temperature frizzanti e clima prettamente asciutto, valori rigidi soprattutto nelle ore notturne specie nelle zone interne e nei luoghi innevati ove si verificheranno delle pericolose gelate per gli automobilisti. Vi consigliamo pertanto di prestare massima attenzione in montagna visto l’altalena delle temperature che causerà in parte lo scioglimento della neve e gelate al calar della sera.

Pubblicato il 19/01/2016 11:19

Altri articoli che potrebbero interessarti