DEVASTANTE TERREMOTO al Centro Italia, vittime

DEVASTANTE TERREMOTO al Centro Italia, vittime

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Strettometeo si stringe attorno alle popolazioni di questi luoghi, Umbria Regione già martoriata anni fa torna a tremare e stavolta con un terremoto davvero devastante. Ecco la scossa più forte registrata di 6.2 richter, seguita da decine di altre scosse di cui un’altra forte di 5.5 richter.

The town of Amatrice, mostly destroyed by the quake that hit Central Italy. Amatrice, Italy, 24 august 2016. ANSA/EMILIANO GRILLOTTI

The town of Amatrice, mostly destroyed by the quake that hit Central Italy. Amatrice, Italy, 24 august 2016. ANSA/EMILIANO GRILLOTTI

Magnitude Mw 6.2
Region CENTRAL ITALY
Date time 2016-08-24 01:36:32.3 UTC
Location 42.71 N ; 13.22 E
Depth 4 km
Distances 109 km NE of Roma, Italy / pop: 2,563,241 / local time: 03:36:32.3 2016-08-24
43 km N of L’Aquila, Italy / pop: 68,503 / local time: 03:36:32.3 2016-08-24
14 km E of Maltignano, Italy / pop: 2,514 / local time: 03:36:32.3 2016-08-24

A soli 4 km di profondità è davvero devastante un 6.2 con centri letteralmente rasi al suolo e possibili vittime, si spera il meno possibile.

La prima scossa è avvenuta alle 3.36 di stanotte, una scossa devastante come detto, la quale non ha lasciato scampo.

Continua il mistero di come sia possibile che molte delle scosse più devastanti avvengano di notte, quando la gente dorme, quando la popolazione è impossibilitata per mettersi in salvo o quanto meno scappare da altre repliche o rifugiarsi sotto travi o predisposti nei piani antisismici.

Come nel 1908 di Messina e Reggio C. di notte, nel sonno, torna la paura e lo fa attraverso una scossa letteralmente devastante molto superficiale che è pari a milioni di bombe atomiche scoppiate allo stesso momento.

14067499_10208205465317910_4096724073268375628_n

Pubblicato il 24/08/2016 07:27

Altri articoli che potrebbero interessarti