Danni ingenti nel messinese ionico per la forte mareggiata, video da Roccalumera!

Danni ingenti nel messinese ionico per la forte mareggiata, video da Roccalumera!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

1011257_823665957659882_1735599079_n 1238105_10203345195459765_1313640368_n 1522992_10202487770588908_1451339856_oLo avevo annunciato, il litorale ionico messinese rischiava una forte mareggiata e così è stato e con essa anche ingenti danni ai litorali, con ondate alte anche più di 5-6 mt nei tratti tra Furci, Santa Teresa e Roccalumera.

Le foto di Cateno De Luca a Giardini Naxsos, Antonio Riccobene e  Teresa Rammi a Letojanni sono la prova inequivocabile di che razza di ondate le zone ioniche messinesi stanotte e stamattina hanno assaporato.

Sia chiaro, niente di eccezionale, le zone possono fare molto di più, ma come previsto si è trattato di forte mareggiata con danni che specie a Giardini nemmeno nel 2o09 si ebbero.

Le ondate sono state  prodotte dall’esteso fetch, ampio tratto di mare che si è stabilito tra la Sirte e lo Ionio, il quale è stato a sua volta generato da massimi pressori ad est del continente con  un hp russo attorno ai 1050 hpa e una depressione sul Canale che ha raggiunto i 998 hpa proprio stanotte.

Il picco massimo di gradiente pur essendo esteso maggiormente più a nord tra l’area calabra, stanotte ha abbassato il suo raggio inglobando anche l’est della Sicilia, soprattutto basso Ionio reggino e messinese grazie alla risalita di quel vortice di maltempo responsabile delle grosse piogge nelle zone ioniche soprattutto di Sicilia e Calabria.

Vi mostriamo un video girato dal sottoscritto alle prime ore dell’alba attorno alle 6 e mezza di questa mattina e fin verso le ore 11 del mattino, dove nel momento della massima potenza la carreggiata di Roccalumera ha subito danni ingenti, insabbiamento, panchine e asfalto divelti dalla furia del mare e anche grosse voragini al marciapiede con mattonelle scaraventate in aria dalla furia dei marosi.

Senza dubbio si è trattato di una forte mareggiata molto più forte di quella che ha colpito la zona il 1°Dicembre 2013 scorso, consideriamo che la spiaggia di Roccalumera è molto estesa in lunghezza e non ha problemi come altre zone note tipo Galati, di cui abbiamo documentato la forte erosione.

Ecco perchè possiamo ben dire che la potenza del mare questa mattina è stata ben maggiore dell’ultima di Dicembre nella quale non si ebbero danni di rilievo, mentre adesso l’intero tratto ionico tra venerdì e domenica ha subito grossi danni, specie tra Giardini Naxsos, Furci, Santa Teresa e Roccalumera dove i marosi sono stati veramente forti prodotti dall’estesa burrasca da Est-Sud/Est che dalla serata di ieri si è mantenuta di fronte le coste ioniche e calabre.

Ecco il video durante le fasi salienti di questa mattina, 17 minuti circa di pura follia in mezzo a forti ondate che si scaraventavano molto spesso dentro le case e i garage riempiendoli di detriti e sabbia, con danni a tutto ciò che la furia della natura incontrava davanti a se.

Buona visione, non perdetevi nemmeno un secondo:

Pubblicato il 02/02/2014 23:51

Altri articoli che potrebbero interessarti