Dal primo freddo al clima umido. Scirocco moderato Venerdì e nuove piogge in arrivo!

Dal primo freddo al clima umido. Scirocco moderato Venerdì e nuove piogge in arrivo!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Il primo freddo stagionale, la prima neve in Aspromonte e sulla pista di Gambarie, seppur insufficiente per aprire gli impianti ma un piacevole impatto coreografico, segno che l’inverno è davvero vicino. Tuttavia si trattava solo di uno spiffero artico balcanico, subito sostituito oggi da un debole flusso umido meridionale. L’effetto è stato immediato, con la genesi di un tappeto nuvoloso composto da nembostrati ed isolati cumulonembi in mare responsabili di una “pioggia londinese”, prevalentemente debole e solo a tratti moderata, in un contesto umido e freddo.

Osservando il satellite si nota un affollamento sul Tirreno di nubi medio/basse, indice sempre di correnti umide che scorrono dopo un modesta irruzione d’aria fredda, mentre dall’Atlantico marcia di gran carriera una perturbazione che interesserà direttamente la Sicilia Venerdì 14, condizionando negativamente anche il tempo nel weekend.

Giovedì 13 sarà una giornata di transizione, ancora in parte condizionata da una nuvolosità irregolare con isolati piovaschi ancora sul basso Tirreno e coste limitrofe. Nel corso della giornata ampie schiarite ma entro sera aumento della nuvolosità alta e stratiforme da ovest.

Ventilazione inizialmente debole, tendente a divenire meridionale entro sera con prime folate di scirocco nel settore nord dello Stretto.

Temperature massime in ripresa. Mari da calmi a poco mossi, con moto in lieve aumento in serata nello Ionio.

Venerdì 14 peggioramento graduale e netto delle condizioni atmosferiche su tutta l’Isola per la vicinanza progressiva della ciclogenesi atlantica, preceduta dallo scirocco con rinforzi in pieno mare e nel settore nord dello Stretto di Messina. Nel corso della giornata peggioramento diffuso con piogge sulla Sicilia, in estensione alla porzione orientale entro sera. Neve sull’Etna oltre i 2000m di quota, in calo entro sabato non appena il vortice traslerà verso lo Ionio. Mar Ionio nuovamente molto mosso.

Sabato 15 il vortice depressionario punterà lo Ionio, la ventilazione ruoterà dai quadranti settentrionali mentre si assisterà ad una nuvolosità irregolare e ciclonica. Penalizzate stavolta le coste tirreniche sicule e montane, con piogge che dovrebbero essere più abbondanti sul palermitano, ma alto rischio di acquazzoni intermittenti sul messinese e reggino, più coinvolta la Calabria Ionica. Mar Tirreno da mosso a molto mosso e temperature in flessione. Domenica residui addensamenti solo sul messinese tirrenico ma netto miglioramento delle condizioni atmosferiche con schiarite diffuse sul resto dell’Isola. Ventilazione vivace di ponente e maestro ancora al mattino, in calo dal pomeriggio/sera. Mar Tirreno ancora molto mosso, da mosso a poco mosso lo Ionio.

A corredo le mappe GFS riguardo la depressione atlantica in marcia verso la Sicilia.

 

Pubblicato il 12/12/2018 23:45

Altri articoli che potrebbero interessarti