Caldo africano in ritirata. E’ l’ora del maestrale e delle nubi irregolari.

Caldo africano in ritirata. E’ l’ora del maestrale e delle nubi irregolari.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

E’ stato un weekend caratterizzato dal grande caldo africano, afoso lungo le coste, torrido nelle zone interne. Laddove erano previste punte di 40°C tali valori si sono raggiunti o superati, come accade spesso in questi casi, Sigonella o Catenanuova non si smentiscono mai ma un pò tutta la fascia orientale della Sicilia oltre le aree interne ha sperimentato valori davvero elevati a seguito del riscaldamento diurno e della componente eolica proveniente dall’entroterra. Altrove ha fatto caldo sì ma nulla di eccezionale, lo Stretto di Messina poi rappresenta sempre un’isola felice grazie alle brezze termiche diurne, anche alquanto tese.

Detto questo, il caldo africano è previsto in ritirata e verrà scacciato via da correnti più fresche ed anche instabili di maestrale. Già le prime avvisaglie si sono riscontrate nel pomeriggio domenicale con il moto ondoso del Tirreno in crescita, vento il maestrale diverrà intenso nel corso della giornata di Lunedì 23 su tutto il settore del basso Tirreno ed al largo dell’arcipelago Eoliano.

Per tali motivi, vista la presenza di parecchi natanti ed imbarcazioni di piccola e media stazza, prestare massima attenzione nelle prossime ore, evitare battute di pesca dilettantistiche al largo od evitare di navigare senza le giuste precauzioni in vista del moto ondoso in netto aumento.

Il maestrale sarà accompagnato non solo da una flessione termica ma anche da nubi irregolari, in principio alte e stratificate al mattino con isolati brevi piovaschi, poi ampie schiarite e cieli tersi ma le nubi successivamente giungeranno dal Tirreno e punteranno le coste del messinese tirrenico, i Nebrodi, Peloritani ed anche il settore nord dello Stretto di Messina con improvvisi e locali acquazzoni tra Mortelle, Capo Peloro e la riviera nord della città.

 

La variabilità e la ventilazione vivace di maestrale caratterizzeranno anche la giornata di Martedì 24 e Mercoledì 25 con locali acquazzoni isolati in mare aperto nel Tirreno, nel pomeriggio lo sviluppo di nubi torreggianti nelle aree montuose calabresi, e chissà nei pressi delle coste limitrofe.

Acquazzoni probabili soprattutto in prossimità della Costa Viola, tra Bagnara, Palmi e Scilla. Variabilità altrove con ampie schiarite ed annuvolamenti localizzati.

 

Pubblicato il 23/07/2018 00:38

Altri articoli che potrebbero interessarti