Apice del caldo sahariano imminente, da Giovedì maestrale e flessione termica.

Apice del caldo sahariano imminente, da Giovedì maestrale e flessione termica.

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Ora che i mari si sono scaldati sensibilmente, soprattutto il mar Tirreno con ben 29°C superficiali, ecco che il caldo diviene insopportabile ed afoso. Chi non possiede in casa un climatizzatore od un deumidificatore la vita diviene difficile, le notti insonni, idem per chi svolge quotidianamente sforzi fisici, l’estate così si trasforma in un inferno!

Altra realtà invece per chi vive di balneazione, turismo, ristorazione e tutto il settore legato al mare, è una grande estate al momento con oltre un mese di tempo stabile ininterrotto e sempre caldo. In particolar modo poi nell’area dello Stretto di Messina abbiamo assistito a svariate giornate caratterizzate da bonaccia, mare calmo e limpido, la dice lunga sul tipo d’estate che stiamo vivendo, grazie all’azione prolungata dell’alta pressione di matrice subtropicale.

Detto questo, il super caldo tornerà a colpire a breve e si rivelerà davvero pesante tra la sera/notte odierna e mercoledì mattina, allorquando isoterme arroventate ( +25/+28°C ad 850 hpa ) scorreranno sulla Sicilia, coinvolgendo direttamente il settore tirrenico siculo, poi le aree interne ed il settore orientale, catanese e siracusano con punte prossime ai 40°C e chissà qualcosa in più. Si tratterà della terza rimonta torrida sahariana dell’estate, per fortuna rapida ma alquanto incisiva. A complicare le cose saranno i venti meridionali che si attiveranno dalla tarda sera sul nord Sicilia, per tali motivi ci aspettiamo una forte impennata termica nella notte tra Messina e Palermo, è prevedibile che in questo settore le temperature notturne registreranno oltre 30°C. Scirocco momentaneo anche nel settore nord dello Stretto in tarda serata.

Mercoledì mattina sarà il momento della Sicilia ionica, tra il messinese, ma soprattutto catanese e siracusano ci aspettiamo sin sulle coste temperature tra +35/37°C mentre verso la piana di Catania i 40°C saranno alla portata, ma per fortuna verso sera il super caldo mollerà la presa grazie ad una ventilazione sempre più tesa di maestrale dal Tirreno.

Da Giovedì finalmente aria più fresca atlantica dal nord Europa riporterà le temperature nelle medie del periodo, quindi una flessione termica importante e l’abbattimento dell’afa nei bassi strati, una boccata d’ossigeno dopo un mese ed oltre di sudate senza pietà.

Spirerà il maestrale nel basso Tirreno che risulterà mosso, ma giungeranno anche delle nubi tra l’arcipelago Eoliano, la Calabria Tirrenica ed il settore nord dello Stretto con occasionali ed improvvisi acquazzoni, più probabili Giovedì mattina.

Maestrale a tratti moderato anche nei giorni a seguire, unitamente ad una spiccata variabilità nei settori tirrenici ed appenninici, mentre si rinnoveranno rovesci e temporali verso il versante Adriatico, vero obiettivo dell’incursione atlantica.

Ipotesi fresche in instabili in prossimità dell’inizio della prossima settimana con temporali anche intensi che potrebbero anche coinvolgere il nostro territorio, scenario che merita ulteriori approfondimenti nel prossimo bollettino meteo.

 

Pubblicato il 09/07/2019 12:18

Altri articoli che potrebbero interessarti