Allerta meteo tutti i dettagli di quello che ci aspetta domenica

Allerta meteo tutti i dettagli di quello che ci aspetta domenica

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

italia_sud_accumulo_03Volendo dare un sguardo a quello che potrebbe presentarsi in questo week-end, non possiamo altro che andare passo passo, seguendo la situazione giornalmente per l’incerto posizionamento del vortice mediterraneo che potrebbe poi seguire una traiettoria diversa dopo la giornata domenicale.

Va detto subito che gli aggiornamenti si susseguiranno e che in questo articolo mi limiterò ad affrontare la giornata domenicale dopo un sabato, domani, alle prese con una crescente instabilità che andrà intensificandosi nel corso della giornata.

L’approfondimento blando di un minimo al suolo nel Tirreno centrosettentrionale in concomitanza con correnti divergenti tra le alte quote e le basse quote, con tiraggio di aria molto umida dal mare produrrà fenomeni violentissimi che muoveranno il loro raggio d’azione da Nw verso Se nel corso della tarda sera di domani.

Sarà però nella mattinata e soprattutto nel primo pomeriggio domenicale che il fronte arriverà ad impattare con correnti libecciali in quota e di scirocco al suolo nelle nostre zone messinesi, arrecando temporali, piogge intense e a tratti persistenti con accumuli localmente ingenti in tutte le nostre zone ma con particolar riferimento alle aree ioniche che subiranno l’afflusso umidissimo dal mar Ionio.

Da annotare anche un cape moderatamente elevato segno che la possibilità di temporali sarà alta in concomitanza alla situazione divergente che potrebbe anche sfociare in qualche temuto temporale auto-rigenerante di difficile localizzazione.

Seguiremo tale peggioramento in linea diretta anche con la nostra stazione di Santa Margherita, messa a doc in una delle zone più vulnerabili del messinese ionico costiero a questo indirizzo:

http://smargheritame.altervista.org/Current_Vantage.htm

E le altre della Città qui:

http://www.strettometeo.it/stazioni-meteorologiche/

Ai prossimi aggiornamenti.

Pubblicato il 04/10/2013 12:23

Altri articoli che potrebbero interessarti