In settimana altra pioggia preziosa e neve sui rilievi!

In settimana altra pioggia preziosa e neve sui rilievi!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Finalmente la neve sull’Etna, non la solita spolverata o quei pochi centimetri pronti a fondere al primo sole.

Finalmente il flusso di sciatori verso le strutture Etnee, la gioia degli appassionati e dei bimbi vogliosi di giocare sulla neve, su una slitta o semplicemente per fare una passeggiata sulla soffice neve e scattare foto mozzafiato.

Finalmente l’inverno siciliano, quello fatto di fasi stabile e magari miti ed assolate ma alternate a fasi perturbate, avverse, ventose e nevose in quota.

Oltre alla neve etnea è tornata la dama bianca anche nel parco dei Nebrodi, oltre i 1200m anche punte di 40 cm. A seguire le foto scattate da Missimiliano Simola procedendo verso Piano Provenzana e da Luca Leanza a Cesarò.

Torna la pioggia ed anche la neve sui rilievi…

Il ciclone ionico è uscito definitivamente di scena dai monitor, adesso si assiste ad una pausa un pò su tutte le aree, anche la ventilazione è nettamente diminuita ma si tratta di una fase preparatoria in quanto una nuova depressione è pronta a coinvolgere nelle prossime ore gran parte delle nostre Regioni.

Un nuovo impulso d’aria polare d’estrazione canadese darà origine ad una nuova fase di maltempo, peggioramento che raggiungerà la Sicilia nel corso della tarda sera/notte di Lunedì.

I primi piovaschi riguarderanno l’ovest Sicilia, segnatamente l’Agrigentino, Trapanese e Palermitano mentre il clou delle piogge si manterrà in pieno mare.

Martedì 13 il fronte perturbato interesserà direttamente la nostra regione con piogge diffuse ed abbondanti da Palermo a Messina, ottimi accumuli pluviometrici sulle coste, ottimi accumuli nevosi su Medonie, Nebrodi ed Etna oltre i 1000m di quota. A seguire venti tesi di maestrale, calo termico netto e quota neve destinata a portarsi intorno gli 800/900m di quota dal pomeriggio sera.

Tirreno molto mosso, poco mosso lo Ionio sotto costa.

Mercoledì 14 sarà un San Valentino altrettanto all’insegna del cattivo tempo e del freddo quasi ovunque. Un nuovo minimo depressionario traslerà dal Tirreno verso la Puglia richiamando un nuovo impulso freddo dai Balcani, quindi un nuovo fronte perturbato diretto verso Sicilia e Calabria.

Proprio mercoledì potrebbe essere una giornata preziosa per ricevere ulteriori apporti pluviometrici e nevosi sui rilievi siculi e calabresi anche a quote ottime 800/900m di quota.

A seguire venti intensi da nord e calo termico importante.

Giovedì 15 sarà una giornata inizialmente inaffidabile con isolati piovaschi o gragnolate, poi i fenomeni cesseranno ovunque ma il vento di tramontata sarà il vero protagonista.

Tirreno ed Ionio molto mossi con mareggiate di moderata intensità nel settore tirrenico. Solo increspato lo Stretto di Messina, ma sarà una giornata altrettanto ventosa e fredda.

Da venerdì lento ma graduale attenuazione dei venti, anche un graduale rialzo termico ed il ritorno alla stabilità per il weekend.

Sarà un weekend ottimo per raggiungere le piste da scii etnee, di Piano Battaglia e calabresi, certamente stracolme di neve fresca ed un clima assolutamente favorevole!

 

Pubblicato il 11/02/2018 23:35

Altri articoli che potrebbero interessarti