Sarà una Pasqua ventosa e fresca. Tempo decisamente migliore a Pasquetta!

Sarà una Pasqua ventosa e fresca. Tempo decisamente migliore a Pasquetta!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Dopo un periodo caratterizzato da un clima pienamente invernale contraddistinto da piogge incessanti, locali grandinate, neve in montagna ma soprattutto temperature invernali ecco che marzo tenta in qualche modo di farsi perdonare. Purtroppo, per via degli sbalzi termici imponenti qualcuno ne sta pagando le conseguenze in termini di stati influenzali, infiammazione delle vie respiratorie e raffreddori potenti.

Dopo tanto maltempo oggi finalmente una splendida giornata, è stato un Giovedì climaticamente strepitoso in riva allo Stretto di Messina con un gran sole ininterrotto per tutta la giornata, cielo terso ed un mare azzurro e cristallino come non si vedeva da tempo. A corredo un tramonto mozzafiato immortalato da Katia Arena e la splendida giornata a Torre Faro da Roberto Caporlingua.

Tuttavia, tale bonaccia annunciava un cambio della circolazione a tutte le quote tant’è che in serata è riapparso lo scirocco ad iniziare dalla riviera nord della città.

Lo scirocco è atteso in ulteriore rinforzo in questo settore per la giornata di Venerdì 30, mentre i cieli si sporcheranno di cirri e nubi stratificate in genere, tipico del flusso nord africano. Temperature massime pertanto attese in aumento lungo il versante tirrenico della provincia, più fresco ed umido lungo la riviera ionica.

Sabato 31 lo scirocco cederà il posto inizialmente ad un libeccio particolarmente caldo che si avvertirà soprattutto nel siracusano, catanese e parte del messinese ionico, poi sarà il momento del ponente in serata tale da rendere il basso Tirreno nuovamente molto mosso e piogge dall’alta Calabria alla Campania. Variabilità altrove.

Domenica di Pasqua

Sarà una giornata condizionata negativamente dal vento di maestrale particolarmente incisivo ma soprattutto fresco, il tutto annesso ad una variabilità insidiosa nei pressi dei Peloritani con isolati piovaschi passeggeri ed il solito vai via di nubi cumuliformi. Il mar Tirreno si mostrerà molto mosso, spumeggiante, occorrerà un abbigliamento quasi invernale per chi si esporrà al vento.

Tempo migliore procedendo verso la Ionica con più sole ma anche qui le correnti di maestrale si faranno sentire e non solo, ovunque il vento sarà il principale protagonista unitamente alle temperature alquanto fresche. Poco mosso in compenso lo Ionio sotto costa.

Lunedì di Pasquetta

I venti di maestrale, attesi momentaneamente moderati al primo mattino tenderanno rapidamente a diminuire d’intensità sino ad arrestarsi del tutto e vento trasformato in brezza. Anche le temperature guadagneranno diversi punti specie nelle massime, man mano che il sole diverrà alto si instaureranno condizioni ideali per picnic all’aperto, escursioni in campagna, passeggiate in riva al mare, anche qualche bagno per i soliti esibizionisti e momenti estremamente piacevoli da passare in compagnia di ottimi amici e familiari all’insegna di barbecue rinforzati, momenti di svago e relax totale.

Temperature massima stimata di 22- 23C° in riva al mare, minime fresche al mattino 12-13°C.

Ci auguriamo vivamente possa risultare un lunedì di pasquetta piacevole per tutti, in assoluta sicurezza, consapevoli che si genereranno le solite file chilometriche sia all’andata che al ritorno nei soliti tratti autostradali storicamente noti per gli intralci viari,  ma l’augurio più importante è rivolto a tutti coloro che frequenteranno i nostri colli San Rizzo e gli spazi boschivi, sarebbe meraviglioso non ritrovare questi spazi il giorno seguente invasi dai rifiuti di ogni tipo. Divertimento si ma il rispetto per il nostro ambiente è d’obbligo!

Strettometeo.it Vi augura pertanto una serena Pasqua!

Pubblicato il 29/03/2018 23:42

Altri articoli che potrebbero interessarti