Nevica sui rilievi siculi. Attese ulteriori nevicate, prudenza!

Nevica sui rilievi siculi. Attese ulteriori nevicate, prudenza!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Come previsto, il maltempo oggi non si è fatto attendere in Sicilia ma soprattutto lungo il versante tirrenico e sui rilievi principali. Il passaggio del fronte freddo ha arrecato in principio scrosci di pioggia e neve confinata oltre i 1000m di quota, poi l’inserimento prepotente del maestrale ed il crollo termico ha permesso la discesa della quota neve mediamente intorno gli 800m di quota.

Come accade in occasione delle perturbazioni a carattere freddo, dal basso Tirreno sono giunti e continuano a generarsi congesti e cumulonembi diretti verso le coste da Palermo a Messina, in modo irregolare piove anche intensamente, mentre sui Nebrodi è tornato a nevicare anche in modo copioso.

La discesa della quota neve sotto la soglia dei 1000m impone massima prudenza negli spostamenti per coloro che raggiungeranno le località montane nebroidee, vi invitiamo a montare ruote termiche od a dotarvi di catene. In occasione di temporali, oltre alla neve è elevata la probabilità di registrare intense grandinate anche a quote inferiori o a livello del mare. La grandine è una precipitazione solida che giunge all’improvviso, invade la sede stradale e merita altrettanta attenzione e prudenza alla guida.

La dama bianca tuttavia rappresenta il fenomeno atmosferico tipico dell’inverno ed in Sicilia più che mai tende a rendere tutto più magico, oltre a valorizzare i nostri splendidi profili morfologici ed esaltare il fascino dei borghi. A corredo le foto scattate da Francesco Bartolone a Montalbano Elicona, il borgo più bello d’Italia in occasione della prima neve fresca giunta nel pomeriggio. In centro al momento pochi centimetri, oltre la quota mille gli accumuli diventano consistenti.

In arrivo altre nevicate, anche consistenti.

I fenomeni in atto tenderanno a scemare nel corso del primo mattino di Mercoledì 14. Domattina si potranno apprezzare anche locali schiarite e fasi asciutte, ma sarà momentaneo.

Nel corso della tarda mattinata/primo pomeriggio giungerà una nuova perturbazione, probabilmente più intensa di quella in atto con nuovi fenomeni copiosi, anche a sfogo temporalesco e quota neve che dal tardo pomeriggio/sera si porterà anche intorno i 700m sui Nebrodi e Peloritani.

Ottime probabilità che si possano anche tingere di bianco i colli che contornano la città di Messina sempre alla medesima quota. In pole position Dinnammare e Monte Scuderi!

Probabili diffuse grandinate/gragnolate anche a quote inferiori in concomitanza dei temporali tirrenici.

Il maltempo sarà accompagnato da forti raffiche di vento di maestrale e tramontana ed i fenomeni potrebbero perdurare anche Giovedì mattina. Tirreno meridionale molto mosso – agitato.

Per tali motivi, rinnoviamo l’avviso meteo rivolto alla prudenza negli spostamenti, evitare di raggiungere le località montane privi di ruote termiche o catene, mantenere la distanza di sicurezza ed i limiti di velocità.

Pubblicato il 13/02/2018 19:16

Altri articoli che potrebbero interessarti