Maestrale venerdì. Torna lo scirocco nel weekend, teso Domenica!

Maestrale venerdì. Torna lo scirocco nel weekend, teso Domenica!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Ancora una volta lo scirocco è stato il grande protagonista nello Stretto di Messina. Non un vento di forte intensità, per fortuna nessuna mareggiata degna di nota trattandosi per l’appunto di ” vento orografico ” ma costante e fastidioso, moderato soprattutto dalla zona falcata a Capo Peloro.

E’ tornato nuovamente il pulviscolo desertico sulle nostre auto, i deboli piovaschi causati dal transito di innocue nubi nord africane hanno cosparso sulle nostre auto la fastidiosa ” polvere giallastra “, tanto amata dai lavavetri ai semafori e lavaggisti.

Al momento è subentrato nuovamente il ponente e maestro, un flusso ben più fresco oceanico che contribuirà non solo una flessione termica ma soprattutto ” la pulizia ” della volta celeste tant’è che ci attendiamo un Venerdì assolutamente stabile, assolato e con cieli tersi. Da segnalare solo il mar Tirreno molto mosso, poco mosso lo Ionio sotto costa. Temperature in flessione.

Torna lo scirocco nel weekend

Dopo la sventagliata oceanica delle ultime ore ma improduttiva in termini di fenomeni, il clima tornerà nuovamente stabile ed inizialmente anche gradevole Sabato 7 con assenza momentanea della ventilazione, almeno per il mattino.

Tuttavia sarà tutto solo momentaneo in quanto già dal pomeriggio la ventilazione si disporrà nuovamente da scirocco, inizialmente teso solo nel settore nord dello Stretto mentre lo Ionio si troverà in bonaccia.

Lo scirocco è destinato ad intensificarsi per la giornata domenicale allorquando aumenterà notevolmente la sua intensità non solo nello Stretto di Messina, ma anche lungo il versante tirrenico messinese con temperature in netta risalita e sul mar Ionio dove il moto ondoso è previsto in netto aumento. 

Sarà pertanto una domenica condizionata negativamente dai venti nord africani unitamente al cielo che si mostrerà a tratti fosco, velato per la presenza di nubi stratificate, pulviscolo desertico e nubi basse a ridosso dell’Etna e dei Peloritani. Stretto di Messina molto mosso con creste spumeggianti.

I venti sciroccali si arresteranno entro la notte a cavallo del Lunedì mentre dalla Sardegna avanzeranno piogge e temporali diretti verso la Campania ed il Lazio, poche piogge purtroppo per la nostra Isola se non transitorie e con scarsi accumuli.

A corredo le mappe previste per Sabato, Domenica e Lunedì mattina.

Foto di copertina di Antonio Aloisi.

 

Pubblicato il 05/04/2018 21:28

Altri articoli che potrebbero interessarti