Freddo e fenomeni irregolari. Scirocco da Sabato sera, piogge Domenica!

Freddo e fenomeni irregolari. Scirocco da Sabato sera, piogge Domenica!

Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

E’ stato un risveglio particolarmente freddo ma soprattutto avverso per la Sicilia settentrionale e l’area dello Stretto di Messina. Una pioggia battente accompagnata da raffiche di vento alquanto gelido dava il buongiorno ai messinesi, tutti incolonnati in auto tra le vie del centro ovviamente allagate e sconvolte da buche stracolme d’acqua. Un inizio di primavera a dir poco sconvolgente per chi attendeva belle giornate fatte di sole, tepore e stabilità con l’arrivo ufficiale della bella stagione.

Tanta la neve caduta sui Nebrodi in 48h, inizialmente a quote superiori ai 1300m, poi anche a quote inferiori stanotte. Nel dettaglio il risveglio di stamane a Cesarò, foto di Luca Leanza e verso San Teodoro, foto di Nunzio Zitelli.

Tanta pioggia benefica sulle coste, neve altrettanto benefica in quota che scaccia così l’incubo siccità perlomeno per le province di Palermo e Messina. Neve abbondante anche in Calabria con autentiche bufere di neve soprattutto nei pressi del Pollino ed il ritorno della neve a Gambiarie d’Aspromonte che sarà nuovamente visibile da Messina. Anche l’Etna è tornata discretamente innevata come oltre un mese fa, scenari invernali ma soprattutto incantevoli e la possibilità di passare un weekend sulla neve magari anche a scopo ricreativo, magari gustando i prodotti tipici etnei dopo una ciaspolata sulle nevi. Neve di marzo anche per i nostri colli San Rizzo in linea con le nostre attese con la dama bianca che ha fatto la sua comparsa a Dinnammare.

Detto questo, il vortice depressionario è risalito verso la Puglia, attualmente in azione nel basso Adriatico, spira il maestrale a tutte le quote. Ciò vorrà dire ancora instabilità sul nord Sicilia con piogge irregolari tra Palermo a Messina. L’aria fredda che ha fatto il suo ingresso perdurerà almeno fino al mattino di Sabato 24 con residui piovaschi sul messinese, in vista di un cambio radicale della circolazione atmosferica per l’arrivo di una perturbazione intensa dall’Atlantico. Già nel corso del pomeriggio ma soprattutto verso sera lo scirocco subentrerà deciso nello Stretto di Messina con moto ondoso in aumento nello Ionio, da ovest giungerà un fronte nuvoloso foriero di nuove piogge e rovesci attesi tra la notte e la mattina domenica anche sul versante orientale e l’area dello Stretto di Messina.

Sarà pertanto una Domenica condizionata inizialmente dal maltempo, poi dal clima instabile su tutte le province con alternanza di schiarite e nuovi scrosci, poi più probabili sul nord Sicilia man mano che la depressione si porterà verso lo Ionio con la relativa rotazione della ventilazione da nord ovest. Nuove nevicate sull’Etna dove sarà obbligatorio munirsi di catene o copertoni termici. Anche Lunedì 26 esordirà all’insegna dell’instabilità atmosferica, con probabili scrosci irregolari sul nord Sicilia e valori termici frizzanti per il periodo.

Anticipazioni sul tempo Pasquale

Consultando i principali modelli di calcolo si nota la reale possibilità che possa essere condizionata pesantemente dallo scirocco nell’area dello Stretto di Messina e sul nord Sicilia, segnatamente per il lunedì di Pasquetta.

Seppur non si tratti di una previsione ma di una tendenza dalla bassa affidabilità, se sul Mediterraneo occidentale dovesse realizzarsi l’affondo della perturbazione atlantica vista dai principali centri di calcolo, la risposta nord africana verso la Sicilia ed il Sud Italia sarebbe garantita.

Ciò si tradurrà in un’impennata termica con valori anche prossimi ai + 30° lungo il settore tirrenico e le zone interne, più fresco lungo le coste ma con un gran ventaccio verso lo Stretto di Messina ed il nord Sicilia, cieli pesantemente velati e ricchi di polvere desertica sahariana.

A corredo le mappe riferite a Pasqua e Pasquetta. Andrà realmente così? seguite pertanto i prossimi bollettini meteo!

Pubblicato il 23/03/2018 11:44

Altri articoli che potrebbero interessarti